Inserimento del Rating Reputazionale nel CCNL degli operatori di ausilio familiare

Il 9 gennaio 2020 – dopo un lungo percorso che ha visto coinvolte associazioni di rappresentanza della non autosufficienza, studenti universitari, facilitatori culturali internazionali, amministratori di sostegno, esperti di psicoterapia, del mondo delle migrazioni e di organizzazioni sindacali dei pensionati – è stato depositato al CNEL il primo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro che regolamenta i rapporti relativi alle funzioni di assistenza, di ausilio familiare e i contratti alla pari.

All’articolo 6, è di rilevante novità l’inserimento del Rating Reputazionale come strumento idoneo a determinare benefici economici – esemplificati simbolicamente – che potranno essere incrementati liberamente dalle Parti: questa rivoluzionaria decisione pone quindi le basi per l’utilizzo del Rating Reputazionale in tutto il mondo dell’ausilio familiare. Per l’Italia si tratta di una novità assoluta.

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per il settore dei servizi di ausilio familiare