Promuoviamo il Rating Reputazionale come strumento unico e certo per la diffusione di comportamenti virtuosi.

“Mala tempora currunt, sed peiora parantur” lo abbiamo studiato al liceo, ricordate? Ebbene, vi diamo una buona notizia: non è assolutamente vero che le cose possono solo peggiorare. Non più. Infatti, proprio adesso che siete su Crop News state per scoprire che c’è un modo infallibile per sapere chi veramente sia la persona con cui state progettando un lavoro, una vacanza, magari una società, che è quasi importante come un matrimonio. Certo, vi fidate – ci mancherebbe, vista la sua reputazione – ma… se fosse falsa? Come fate a scoprirlo? Ecco, a questo pensa Crop News, e da subito. Benvenuti, quindi! State per imparare – passando dal latino all’inglese – che “the best is yet to come”. Il meglio deve ancora venire.

IL PERIODICO CHE PARLA DI REPUTAZIONE

Benvenuti su Crop News. Come utenti della prima community dedicata interamente allo sviluppo del Rating Reputazionale, qui troverete tutte le informazioni – certe e documentate – sulle persone, le aziende e gli enti che già hanno pubblicato le loro Cronache Reputazionali. Potrete non solo leggere i profili degli altri utenti registrati, ma soprattutto condividere il vostro profilo reputazionale. Il tutto, ovviamente, solo dopo esservi iscritti.

Le informazioni che troverete sono tutte accompagnate dai documenti che ne comprovano la veridicità; si tratta di vere e proprie Cronache Reputazionali, ognuna delle quali però viene puntigliosamente verificata, prima di essere condivisa.

E se avete voi stessi intrapreso un’azione legale contro qualcuno, vi basterà caricare la “notizia reputazionale” nella sezione dedicata Lettere al Direttore, per diffonderla e farla conoscere a tutti, tutelando così ogni membro della community dalla possibilità di incorrere nella stessa disavventura. Ma vi sarà possibile sempre e solo con i documenti alla mano.

In più, se venite a conoscenza di un fatto che voi sapete essere sicuramente falso, avete la possibilità – diciamo pure il “dovere morale” – di condividere la notizia sempre qui su Crop News, nella sezione Denuncia il Falsario, creata appositamente per fornire uno strumento utile che contribuisca a ristabilire la verità e farla conoscere a tutti.

Per finire, vi invitiamo a leggere le notizie per restare sempre aggiornati sui temi più importanti in materia di reputazione.

IL RATING REPUTAZIONALE CROP NEWS

Che cos’è il rating reputazionale CROP NEWS?

È un codice composto da 5 indicatori alfanumerici. A-A-A-100-100 è il migliore in assoluto.

Si applica a individui, imprese ed enti

Si basa solo su documenti e certificati verificati

È calcolato da un algoritmo proprietario

Con il Rating Reputazionale Crop News si può aumentare il valore della propria organizzazione a costo zero, e misurare la reputazione di dipendenti, manager, soci, fornitori, clienti, utenti. Il Rating permette inoltre di semplificare le procedure di compliance garantendo trasparenza e oggettività nei processi di valutazione.
Professionisti e consumatori possono mettere in valore abilità, competenze, meriti e onestà per innalzare la sicurezza nei rapporti professionali e personali misurando il grado di fiducia reciproco.

Come viene calcolato il rating?

Siamo gli unici a valutare la reputazione in maniera documentata e tracciabile, usando principalmente i certificati ufficiali della pubblica amministrazione. Valutiamo la reputazione analizzando più di 600 indicatori solo per la persona fisica e più di 400 per aziende ed enti.

0 +
indicatori per le persone
0 +
indicatori per aziende ed enti

Non diamo spazio alla “web-reputation”, al sentito dire, alle rielaborazioni delle notizie non verificate prese da Internet e dai social media. Perché i post e i like sui social si possono comprare… non è vera reputazione!

Eduardo Marotti

Presidente CROP NEWS ONLUS

«Il progetto è molto semplice e al tempo stesso rivoluzionario e si basa sulla considerazione che è solo la reputazione a originare fiducia, permettendo a sua volta sviluppo attraverso la delega, perché nessuno delegherebbe qualcosa a qualcuno di cui non si fida. Ma nell’era della “fake reputation” è indispensabile qualificare e verificare la reputazione con i documenti, seguendo l’antico adagio del “carta canta”. E con il “rating reputazionale digitalizzato, documentato e tracciabile” in pratica si abbatte drasticamente il rischio di riporre la propria fiducia in modo errato, evitando conseguenze che possono rivelarsi drammatiche tanto per gli organi di controllo, quanto per gli operatori economici, i consumatori e gli utenti». ​

L'ASSOCIAZIONE CROP NEWS ONLUS

Di chi mi posso fidare veramente?

Proponiamo uno strumento innovativo e un modello di relazioni nuovo che ci permetta di stabilire se di una persona o di un’azienda ci si possa fidare o meno.
Siamo la comunità di coloro che pretendono una totale trasparenza che solo gli abili, i competenti e i meritevoli possono vantare.
Usiamo il Rating Reputazionale che può essere adottato solo se si è soci.

L’iscrizione è gratuita ed è necessario comprendere e accettare il regolamento associativo. Puoi consultare tutta la relativa documentazione cliccando sul pulsante qui di seguito. 

L’associazione offre una serie di servizi inerenti il Rating Reputazionale, tra cui la consultazione dei rating altrui e la creazione del proprio. I servizi sono a pagamento. Trovi tutti i dettagli nell’apposita area.

Chi eroga i servizi CROP NEWS?

I servizi CROP NEWS sono erogati dai Professionisti di APART che attestano la genuinità dei documenti che determinano il Rating e aiutano individui e aziende/enti a ottenere il massimo punteggio dando evidenza alle caratteristiche di ciascuno. È una nuova attività che può dare risultati economici rilevanti! È una professione green che non richiede investimenti in strutture fisiche e si può svolgere in smart working senza spostamenti. La rete dei professionisti è in piena espansione: se sei interessato a diventare un esperto della reputazione e del Rating Reputazionale, visita il sito APART.

A CHI È UTILE IL RATING REPUTAZIONALE?

Imprese ed enti

Imprese ed enti possono richiedere il Rating Reputazionale agli attuali e futuri dipendenti, a manager, fornitori e stakeholder per qualificarli e adempiere a tutte le misure di compliance. Non c’è nessun costo per l’impresa/ente che adotta il Rating Reputazionale anche come strumento di potenziamento del MOGC ai sensi del D. Lgs. 231/2001, richiedendolo alle controparti.

Il Rating Reputazionale trasforma la compliance da centro di costo a centro di ricavi.

Molti settori della pubblica amministrazione sono sempre più interessati all’adozione del Rating Reputazionale su larga scala e alcuni si sono già messi in moto fattivamente (es. ANBSC, Immobiliare Strasburgo, Roma Metropolitane, Porto di San Foca, Porto di Leuca).

ANBSC ha pubblicato il bando per l’assegnazione di immobili confiscati alla criminalità, attribuendo fino a 5 punti per chi sia dotato di un Rating Reputazionale.

Individui, liberi professionisti, dipendenti

Individui, liberi professionisti, dipendenti, tutti possono fare il Rating Reputazionale. Le ragioni possono essere molte. Chiunque voglia mettere in mostra il proprio valore ne può trarre vantaggio.

CROP NEWS è alla continua ricerca di accordi che possano determinare concreti vantaggi in base al valore reputazionale: es. interessi e condizioni bancarie, premi assicurativi e procedure di liquidazione sinistri, ecc.

Un esempio? Il 09/01/2020 numerose sigle sindacali hanno sottoscritto un contratto collettivo nazionale di lavoro che regolamenta i rapporti relativi alle funzioni di assistenza, di ausilio familiare e i contratti alla pari, prevedendo l’adozione del Rating Reputazionale come strumento idoneo a determinare benefici economici – esemplificati simbolicamente – che potranno essere incrementati liberamente dalle parti.

COME SI COMPONE IL RATING REPUTAZIONALE

A-A-A-100-100: cosa significa?

Ogni parte di questo codice rappresenta una categoria di fatti su cui si basa il calcolo del rating:

  • PENALE – La prima lettera valuta l’incidenza delle condanne penali (detenzione e/o pena pecuniaria)
  • FISCALE – La seconda lettera viene determinata dalle pendenze irrisolte con il fisco
  • CIVILE – La terza lettera valuta l’incidenza del valore delle condanne civili
  • STUDI e FORMAZIONE – Il primo numero (presente solo nei rating degli individui) riassume l’eccellenza del proprio “curriculum studiorum”
  • LAVORO e IMPEGNO CIVILE – Il secondo numero riassume il proprio curriculum professionale o imprenditoriale e le attività di volontariato, onorificenze, ecc…

Per aziende/enti il rating migliore ha la forma A-A-A-100.

All’interno di ogni categoria l’algoritmo proprietario di Mevaluate applica “pesi” di valutazione a ciascun fatto, determinando il valore finale. Per le lettere l’algoritmo procede sottraendo punteggi per ogni fatto, mentre per i numeri l’algoritmo somma i punteggi. Il rating peggiore in assoluto infatti è Z-Z-Z-0-0.

A cosa serve esattamente?

Un rating sintetico è sufficientemente articolato da consentire di operare scelte mirate nella selezione e valutazione delle controparti.

Se sto selezionando un dipendente, probabilmente la categoria fiscale mi potrebbe interessare meno degli altri criteri (es. penale e civile).

È lo strumento perfetto per la Direzione Risorse Umane, per la Direzione Acquisti in ordine alla gestione e qualificazione dell’albo fornitori, per la Direzione Commerciale in funzione dell’analisi del merito di credito per i clienti che chiedono pagamenti dilazionati, ma anche per chi ha implementato il MOGC ai sensi del D. Lgs. 231/2001.

Garantisce trasparenza e oggettività nei processi di valutazione.

Libera le aziende dall’onere di rinnovare e conservare in modo riservato documenti sensibili.

Hanno scelto di lavorare con noi:

Video testimonianze:

Loading

I nostri partner tecnici: